Il sito è stato trasferito. Per conoscere gli ultimi post e aggiornamenti del blog TuttoVolume, raggiungetemi al nuovo indirizzo www.tuttovolume.net


11 feb 2009

The Printed Blog: interessante esperimento che porta i blog nel mondo offline.

12-02-2009-1141 Se vi capita di passare per New York, San Francisco o Chicago, non dimenticate di ritirare gratuitamente una copia The Printed Blog dalla più vicina edicola. In alternativa è possibile scaricare una versione PDF del giornale da leggere sul computer.

Ecco alcune foto del giornale The Printed Blog. (Thanks Labnol)

12-02-2009-1143

The Printed Blog è un esperimento unico per portare i blog nel mondo offline. Si tratta di un giornale che viene stampato due volte al giorno e distribuito gratuitamente (sostenuto dalle pubblicità), con più edizioni differenti, che si adattano al pubblico di una determinata città.

A differenza dei tradizionali giornali, quello che fanno gli autori di The Printed Blog, è solo una ripubblicazione dei contenuti e delle fotografie di blog che hanno acconsentito al progetto. 12-02-2009-1142

In cambio, il blogger viene retribuito con una quota dei ricavi pubblicitari e, cosa più importante, la possibilità di esporre i propri contenuti ad un pubblico al di fuori della rete.

Sono circa 300 i blog che hanno già dato il permesso di pubblicare il loro articoli.

Quanto sarebbe bello vedere un progetto simile anche qui in Italia, parecchie volte ci ho pensato, una sorta di quotidiano, che cosi come per altri tipi di giornali, fornisse ogni giorno le novità dal web.

Credo che potrebbe essere un buon progetto, ci vorrebbe solo qualcuno interessato a trovare sponsor e distributori.

Io lo comprerei un giornale del genere, e voi?

Altri post della categoria...


2 commenti:

  1. Un'idea sicuramente ottima, anche in Italia si potrebbe applicare facilmente. Prendi una directory di blog come Liquida che ogni giorno cataloga centinaia di post da più di 10.000 blog, il quotidiano ci esce tranquillamente tutti i giorni con questi numeri! Sarebbe una rivoluzione credo, e se supportato da un "grande" della rete può prendere piede facilmente sulla popolazione! Se si dovesse partire da zero come hanno fatto questi, si incapperebbe inevitabilmente in selezioni stringenti e magari i piccoli blogger ne rimarrebbero esclusi...

    RispondiElimina
  2. Nel caso del quotidiano citato nel post, sono gli stessi autori del blog che propongono i loro contenuti, ed è sempre possibile farlo tramite un link nella pagina del sito dove proporre i contenuti scritti e saranno i redattori a valutarne l'inserimento nel giornale.
    Comunque credo che più che trovare il materiale da inserire si dovrebbe trovare chi vuole investire nel progetto, e trovare sponsor per coprire le spese di pubblicazione e distribuzione nelle edicole. Io sinceramente non saprei da dove iniziare, ma qualcuno a cui chiedere lo conosco, anche se non è del mondo dell'editoria, ma può a sua volta conoscere qualcuno che lo sia.

    RispondiElimina

Grazie per la vostra collaborazione, vi invito a lasciare un link del vostro blog o sito.

Blog Widget by LinkWithin