Il sito è stato trasferito. Per conoscere gli ultimi post e aggiornamenti del blog TuttoVolume, raggiungetemi al nuovo indirizzo www.tuttovolume.net


04 dic 2008

La Gelmini su Youtube, chi sarà il prossimo?

La Gelmini è sbarcata oggi nel mondo di YouTube, con un canale dedicato che oggi è stato letteralmente preso d’assalto (lei pensa in positivo, io un po’ meno). La decisione del Ministro nasce dalla sua smodata voglia di dialogare con il mondo giovanile e studentesco, di cui adotta i metodi di comunicazione e le tradizioni, afferma in un comunicato.
Allora mi chiedo come mai la Gelmini non abbia ascoltato gli studenti che sono scesi a migliaia nelle piazze in questi mesi, chiedendogli proprio quello che lei stessa dice di voler fare: cambiare la scuola, superare lo status quo, eliminare gli sprechi e ridare slancio alla scuola pubblica''.

Staremo a vedere, ma di sicuro i commenti saranno centinai, visto che ora lo si potrà fare direttamente con l’interessata, ne vedremo e leggeremo delle belle. A me sembra più una brutta copia di quello che è stato capace di fare Obama negli Stati Uniti, ma qui si parte già male, e sicuramente ora vedremo sempre più politici avvicinarsi da ruffiani alla rete, forse perché hanno capito che molto presto sarà qui che si decideranno le loro sorti. Allora ho pensato di organizzare un gioco con voi, chiedendovi quale personaggio politico vedremo prossimamente alle prese con una riconciliazione con il web e  i suoi abitanti? Vediamo chi ci prende nei commenti.

A proposito, c’è qualcuno che ha ricordato alla Gelmini che il SUO Presidente, padrone della Mediaset appena 3 mesi fa’ chiedeva a Youtube € 500.000.000 di di risarcimento?

Altri post della categoria...


2 commenti:

  1. Ciao,
    all'arroganza dell'attuale politica (diciamo degli ultimi 20 anni) non c'è limite!!!
    Pur di farsi vedere non hanno limite al comune pudore...
    Ciao

    RispondiElimina
  2. adesso il berlusca dice che vuole creare una legge internazionale per regolamenteare internet, spero almeno che se non c'è l'abbia lui il buon senso ma almeno che gli altri paesi impediscano cose avventate, e che costringano tutti noi ad agire da malviventi e clandestini.

    RispondiElimina

Grazie per la vostra collaborazione, vi invito a lasciare un link del vostro blog o sito.

Blog Widget by LinkWithin