Il sito è stato trasferito. Per conoscere gli ultimi post e aggiornamenti del blog TuttoVolume, raggiungetemi al nuovo indirizzo www.tuttovolume.net


07 ago 2008

SafeSpace:creiamo un ambiente virtuale per proteggere il sistema reale


I software di virtualizzazione sono un intelligente concetto di sicurezza, essi consentono di eseguire applicazioni e file in qualcosa che può essere descritta come una camera virtuale, in cui non possono danneggiare il sistema di base. I vantaggi di questo metodo sono enormi ma, purtroppo, non sono molti gli utenti che utilizzano queste soluzioni per difendere la propria macchina.

Un piccolo esempio. Il download di un file infetto con il vostro browser o il client di posta elettronica, non avrà alcun impatto negativo sul sistema centrale. Il virus verrà eseguito in uno spazio virtuale e una volta che verrà eliminato manualmente o riavviato il pc, l'infezione svanisce come se non fosse mai esistita.

Il software di virtualizzazione SafeSpace,è uno strumento che viene fornito con un insieme di applicazioni predefinite, che saranno sempre eseguite in questo spazio virutale(sandbox), e offre un facile strumento per aggiungere ulteriori applicazioni, oltre alle diverse directory, e sottodirectory, che verranno automaticamente protette. Questo include anche Windows e i Programmi che preferiamo eseguire in un ambiente sicuro.


SafeSpace protegge i file e le impostazioni del Registro di sistema da eventuali modifiche apportate da applicazioni in esecuzione all'interno di SafeSpace. Ciò significa che le applicazioni saranno in grado di leggere i dati reali di Windows, ma quando le applicazioni tentano di apportare modifiche ai dati reali, una copia virtuale verrà creata all'interno di SafeSpace, cosi che le modifiche verranno apportate solo ai dati virtuali, impedendo di modificare i dati reali.

SafeSpace ha un interfaccia molto pulita e di facile utilizzo, si divide in due schede fondamentali; Privacy e Application. La scheda Application contiene le applicazioni che verranno eseguite in un ambiente virtuale, mentre la scheda Privacy contiene informazioni sulle cartelle e le loro variabili.

Sono disponibili 4 stati:

* Virtual: I file possono essere letti normalmente, ma le loro modifiche saranno solo virtuali, ciò garantisce che i file rimangano invariati
* Private: Le applicazioni in esecuzione in ambiente virtuale non possono accedere a tali cartelle e file memorizzati all'interno di questa sezione.
* Read Only: I file possono essere letti ma nessun processo di scrittura è consentito.
* Full Control: Le applicazioni virtuali hanno il pieno controllo sui file in quella cartella.

Quando un software viene lanciato, ed esso fà parte dell'elenco di SafeSpace verrà contrassegnato con un bordo rosso. Questo è un utile metodo per l'utente di sapere che l'applicazione è in esecuzione in un ambiente virtuale.


Il software di virtualizzazione viene fornito con un altro elemento aggiuntivo, uno strumento per prevenire i keylogger,codici maligni che registrano tutto quello che viene digitato sulla tastiera.

L'installazione non è un problema. Si esegua semplicemente come qualsiasi altro software e si riavvia il computer alla fine.SafeSpace crea un sandbox subito dopo il riavvio e applicazioni come Firefox o Internet Explorer verranno automaticamente eseguite in esso.

Gli utenti di Windows XP hanno bisogno di Microsoft. NET Framework 2,0 per eseguire il software.


Via-gHacks.

Altri post della categoria...


0 commenti:

Posta un commento

Grazie per la vostra collaborazione, vi invito a lasciare un link del vostro blog o sito.

Blog Widget by LinkWithin