Il sito è stato trasferito. Per conoscere gli ultimi post e aggiornamenti del blog TuttoVolume, raggiungetemi al nuovo indirizzo www.tuttovolume.net


17 ago 2008

Aggiornare il BIOS: ecco come procedere per non sbagliare


Molti utenti evitano l'aggiornamento del BIOS del computer della scheda madre, molto probabilmente a causa della paura di danneggiare irreparabilmente la scheda madre. La loro paura non è infondata, in quanto tale operazione se effettuata in modo sbagliato può realmente danneggiare irreparabilmente la Mainboard. D'altro canto però, i metodi si sono evoluti negli ultimi anni, ed ora è più facile e sicuro aggiornare il bios, di quanto lo era cinque anni fa.

Il seguente articolo spiega il modo più semplice di aggiornare il BIOS del computer. Innanzitutto la prima cosa che dobbiamo chiederci prima di aggiornare il BIOS, è se realmente questa operazione è necessaria, e quanto beneficio arrecherà al sistema l'aggiornamento del BIOS.
La frase "mai cambiare un sistema che funzione" ha un po 'di verità, ma è sempre una buona idea controllare le nuove versioni del BIOS di tanto in tanto.

Nuove versioni del BIOS possono aggiungere il supporto per processori più veloci, maggiore capacità di elaborazione, inferiori temperature e persino aggiungere nuove funzionalità.

Fase 1: Identificare il BIOS

Probabilmente il passo più importante nel processo di aggiornamento Bios è quello di individuare l'attuale scheda madre e la versione del BIOS in modo corretto. Il modo più semplice sarebbe quello di controllare il manuale della scheda madre se fornito con il computer. Se per caso ne siamo sprovvisti, si può provare con un software come cpu-z, che ci dirà tutti i dettagli che ci servono per scoprire il nome e modello della scheda madre e del BIOS.


Come potete vedere nell'immagine, la scheda Mainboard contiene le informazioni sulla scheda madre e sul BIOS. Importanti sono la scheda madre, il modello di scheda madre e la versione del BIOS.

Cpu-Z supporta molte schede madri, ma non tutte. Se la scheda madre non può essere identificata è necessario controllare lo schermo durante l'avvio del PC. Nella prima schermata che viene visualizzata, premete il tasto di pausa dopo che il computer controlla la memoria, e si dovrebbero trovare le informazioni circa il BIOS del computer.

Fase 2: Controllo di aggiornamenti del BIOS

Con le informazioni raccolte nella fase 1 è ora possibile visitare il sito web del produttore e vedere se le nuove versioni del BIOS sono disponibili. Il produttore del computer nel mio caso è Gigabyte, e la scheda madre è la EP35-ds4. Un buon inizio sarebbe quello di inserire il nome del costruttore, seguito dal modello di scheda madre in un motore di ricerca. Ciò di solito porta direttamente alla pagina dedicata al modello della scheda madre (immagine sotto).


La versione del BIOS mostrato nella schermata sopra è la F2, un controllo sul sito web della Gigabyte EP35-DS4, mostra che l'ultima versione del BIOS è la F5. La maggior parte dei produttori indicano anche le informazioni su eventuali modifiche e le aggiunte che sono state introdotte con ogni nuova versione del BIOS. In questo caso è stato aggiunto il supporto per l'aggiornamento della CPU Intel ID Yorkfield QX9770 CPU, è una correzione per un problema ICH9R RAID.

Dopo che abbiamo identificato quali aggiornamenti sono stati inseriti nella nuova versione del BIOS, è il momento di prendere la decisione se l'aggiornamento potrebbe essere utile. Nel caso di cui sopra, sarebbe utile se è stato utilizzato ICH9R Raid nella configurazione corrente o se l'utente ha in programma di acquistare una nuova CPU Intel Yorkfield QX9770.

Fase 3: Aggiornare il BIOS

Fase 3 è il processo di aggiornamento vero e proprio. Ogni scheda madre ha il suo modo e software per aggiornare il BIOS. I metodi sono tramite boot da DOS, o direttamente in Windows stesso, con un file che basta eseguire e poi seguire le istruzioni.

Nel caso di Gigabyte, il BIOS è stato fornito con un Dos eseguibile e un file batch, da inserire in un disco di avvio (Boot CD), che possiamo creare con un qualsiasi programma di masterizzazzione. Altri produttori offrono applicazioni per aggiornare il BIOS da Windows, molto più comodo, ovviamente.

Il modo migliore è di cercare sul sito web del produttore per informazioni su come applicare l'aggiornamento del BIOS. E 'sempre una buona idea fare il backup del vecchi BIOS prima di applicare il nuovo. Tale opzione di solito viene offerta nel software stesso di aggiornamento del BIOS.

Spero che con queste mie dritte non avrete più il timore di aggiornare il BIOS della vostra scheda madre, per sfruttare al massimo il vostro sistema.

Via-gHacks.
Altri post della categoria...


0 commenti:

Posta un commento

Grazie per la vostra collaborazione, vi invito a lasciare un link del vostro blog o sito.

Blog Widget by LinkWithin