Il sito è stato trasferito. Per conoscere gli ultimi post e aggiornamenti del blog TuttoVolume, raggiungetemi al nuovo indirizzo www.tuttovolume.net


27 feb 2008

Microsoft toglie i veli a windows Server 2008


C'è solo una cosa importante quanto il lancio di Windows Vista e Office 2007 per Microsoft, ed è il lancio di Windows Server 2008. Trattasi di un progetto in qualche modo parallelo a Vista e trattasi soprattutto del rinnovo di una delle più importanti fonti di gettito per i bilanci del gruppo. "Heroes Happen {here}" recita il claim dell'annuncio con Los Angeles scelta come luogo in cui tagliare i nastri alla nuova creatura giusto in tempo per mantener fede alle promesse che indicavano l'uscita del prodotto entro febbraio.

I problemi di Vista sono stati nelle difficoltà vissute nel convincere gli utenti a passare da XP al nuovo sistema operativo. Per Windows Server 2008 l'onere potrebbe essere ancora più arduo, ma l'ottimismo sembra tangibile e l'occasione potrebbe essere buona per convincere anche chi ancora è su vecchi NT Server ad aggiornarsi. Il giudizio che subito va a punzecchiare la nuova creatura è quello che vede in Windows Server 2008 un'opera di addizione più che un autentico balzo in avanti fatto di reali innovazioni. Un corposo update, insomma, e poco più.

Steve Ballmer giudica l'edizione 2008 come il cambiamento più radicale del sistema da quanto Microsoft ha intrapreso (tra lo scetticismo generale) l'avventura server. «Windows Server 2008, SQL Server 2008 e Visual Studio 2008 mettono a disposizione una sicura ed affidabile piattaforma per creare le tue applicazioni più richieste. In combinazione, i prodotti predispongono una solida base per le applicazioni web di prossima generazione e un esteso supporto per le tecnologie di virtualizzazione». L'attenzione è stata focalizzata su tre aspetti su tutti:

* il progetto è stato plasmato per offrire le migliori performance al servizio del web con strumenti di sviluppo e diagnostica potenziati rispetto al passato;
* "Virtualization Built in": è questo l'asso nella manica per ridurre i costi e cavalcare un mercato in crescita costante;
* la sicurezza è ancora una volta uno snodo centrale dell'attività Microsoft: il gruppo sostiene di aver raggiunto un livello di affidabilità senza precedenti includendo nel proprio progetto protezioni a vari livelli.

L'arrivo sul mercato di Windows Server eclissa peraltro altri due annunci contemporanei: Microsoft annuncia infatti anche Visual Studio 2008 ed SQL Server 2008, completando così il proprio tridente offensivo per aggredire un mercato che, secondo alcuni analisti, potrebbe regalare alcuni mesi di relativa difficoltà. Secondo alcune stime IDC il rallentamento dell'economia potrebbe infatti riverberarsi sul mercato dei server e dopo la grande abbuffata del 2007 potrebbe arrivare un periodo di sano rallentamento a smorzare gli entusiasmi.

Per dare il giusto lustro all'evento, Microsoft ha predisposto anche un'esperienza virtuale per vivere dal vivo il lancio dei prodotti. Il tutto è disponibile sul sito ufficiale unitamente a tutte le altre informazioni utili sui tre prodotti (disponibili peraltro al download in versioni di prova).
Fonte completa-Webnews

Altri post della categoria...


0 commenti:

Posta un commento

Grazie per la vostra collaborazione, vi invito a lasciare un link del vostro blog o sito.

Blog Widget by LinkWithin